Scala, gli scolari in prima linea per l’Ambiente [FOTO]

Mercoledì 17 ottobre 2018 – Il Vescovado: “Scala, gli scolari in prima linea per l’Ambiente [FOTO]”

LEggi tutto l’articolo

La salvaguardia dell’ambiente e le corrette pratiche di conferimento dei rifiuti: sono principi ben noti agli alunni delle scuole di Scala, dimostrato lunedì scorso a Scala in occasione di “Puliamo il mondo” di Legambiente.

La manifestazione organizzata dal Comune di Scala e l’azienda salernitana Genea Consorzio Stabile ha visto protagonisti gli scolari dell’Istituto Comprensivo Ravello-Scala che con il kit di pulizia, donato da Genea, hanno potuto ripulire le aree esterne al Centro Sportivo “Antonio Mansi”. Raccolti vecchi palloni occultati tra le erbacce, rifiuti di diverso genere, in plastica e in ferro (foto).

In prima linea, con cappellino e pettorina, il presidente di Legambiente Campania Maria Teresa Imparato, il presidente di Genea Angelo Grimaldi e il sindaco di Scala Luigi Mansi, supportato dall’assessore all’Ambiente Ivana Bottone, dall’assessore Salvatore Bottone e dalla componente di staff Lucia Musollino. Poi lezioni en plein air al centro del campo su corretto conferimento dei rifiuti e buone pratiche ambientali.

«La nostra è un’associazione aperta e accogliente, in grado di parlare con tutti, per raggiungere obiettivi concreti per il bene comune, ed oggi si è rivolta ai giovanissimi di Scala con un ottimo riscontro» ha dichiarato Maria Teresa Imparato, dallo scorso febbraio al vertice della sezione regionale di Legambiente.

«Siamo entusiasti della riuscita dell’evento» ha commentato Ivana Bottone «i primi a recepire nel modo giusto sono stati i bambini che hanno partecipato attivamente e con numerose domande sulle attività che tutelano l’ambiente e il nostro territorio».

L’impegno degli alunni riflette la bravura del dirigente scolastico e del corpo docenti dell’Istituto comprensivo Ravello-Scala che continuano nel processo di sensibilizzazione degli studenti sulle tematiche ambientali.

Il Presidente di Genea, Angelo Grimaldi, si è detto soddisfatto dell’iniziativa: «Genea Consorzio ha come mission il miglioramento del territorio e la sostenibilità delle risorse energetiche ed ambientali, e le iniziative come “Puliamo il mondo” che coinvolgono i giovani ci entusiasmano particolarmente, perché saranno le nuove generazioni a portare avanti l’impronta positiva che vogliamo trasmettere. La nostra azienda è sempre pronta ad affiancare le istituzioni che desiderano sensibilizzare le buone pratiche di tutela del territorio, mirate soprattutto all’abbattimento di emissioni climalteranti in atmosfera».

Gestire i propri comportamenti in rapporto agli ecosistemi allo scopo di vivere in modo sostenibile, senza cioè alterare del tutto gli equilibri naturali, è davvero importante per il miglioramento dell’ambiente che ci circonda e l’educazione ambientale direttamente sul campo è sicuramente il modo migliore per trasmettere questi valori fondamentali ai giovani.

Inserito in Rassegna Stampa.