Agenda Tecnica – Genea Consorzio per “Puliamo il Mondo” in Costiera amalfitana

12 Ottobre 2018 – Leggi l’articolo
Legambiente Campania, le istituzioni  e Genea Consorzio Stabile, uniti in “Puliamo il Mondo” in Costiera Amalfitana.

Si terrà il 15 ottobre a Scala (Sa) la manifestazione di volontariato ambientale organizzata sul territorio congiuntamente dalle Istituzioni con l’apporto di Genea Consorzio Stabile, azienda da sempre impegnata nel campo delle energie rinnovabili e della tutela del territorio.

Genea  ha donato il Kit di “Puliamo il mondo” al Comune di Scala,  il paese più antico della Costiera Amalfitana, che vanta numerose bellezze architettoniche, paesaggistiche ed ambientali, in un territorio che va fortemente tutelato e che vede Legambiente impegnata anche su Grande Progetto di difesa del litorale salernitano. 

Il Sindaco Luigi Mansi e l’Assessore all’ambiente Ivana Bottone hanno voluto condividere con gli alunni della scuola primaria e il dirigente dell’Istituto comprensivo Ravello-Scala.

L’evento si terrà il 15 ottobre pv. a partire dalle ore 10.30 presso il Centro Sportivo “A.Mansi”.

Alla manifestazione prenderà parte anche il Presidente di Legambiente Campania Mariateresa Imparato, che si è detta felice dell’adesione sempre più numerosa dei piccoli comuni alle iniziative di Legambiente sul territorio.

Il Presidente di Genea Consorzio Stabile, Angelo Grimaldi, si dice pronto ad essere al fianco delle Istituzioni che desiderano sensibilizzare le buone pratiche di tutela del territorio, mirate soprattutto all’abbattimento di emissioni climalteranti in atmosfera.

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.
Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie al lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.
La campagna di Legambiente, realizzata in collaborazione con la Rai, coinvolge ogni anno migliaia di volontari per ripulire dai rifiuti spazi urbani e aree verdi, spiagge, sentieri. Da sempre questa iniziativa di “pulizia straordinaria” degli spazi pubblici dai rifiuti abbandonati è anche una grande occasione per parlarsi, conoscersi, condividere.

genea

Consorzio Genea si occupa di efficienza energetica e di sistemi di riqualificazione per pubbliche  amministrazioni e privati.  Impianti industriali, complessi abitativi come condomini e strutture alberghiere possono essere supportati con le seguenti attività:

Riduzione dei consumi energetici
Risparmio di energia
Riduzione delle emissioni di CO2 e di gas serra
Accesso ad incentivi utili a sviluppare gli interventi

fonte www.agendatecnica.it

Il Vescovado – “Puliamo il Mondo”, a Scala le buone pratiche ambientali con presidente Legambiente Campania

Leggi l’articolo

11 Ottobre 2018 – “Puliamo il Mondo”, la grande iniziativa di Legambiente in cui i volontari di tutto il mondo ripuliscono, valorizzano e conservano i propri territori, fa tappa a Scala. Lunedì 15 ottobre per gli alunni della scuola primaria e secondaria dell’Istituto comprensivo Ravello-Scala appuntamento alle 10.30 presso il Centro Sportivo “Antonio Mansi”. Saranno loro i protagonisti della giornata “green” promossa dall’Amministrazione Comunale del sindaco Luigi Mansi e Legambiente, con l’apporto di Genea Consorzio Stabile, azienda salernitana da sempre impegnata nel campo delle energie rinnovabili e della tutela del territorio.

Ai ragazzi verrà donotao un kit con pettorina, cappellino e guanti per poter ripulire, in manier asimbolica, le aree circostanti da aventuali rifiuto o sterpaglie. Poi lezioni en plein air al centro del campo su corretro conferimento dei rifiuti e buone pratiche ambientali.

Alla manifestazione prenderà parte anche il Presidente di Legambiente Campania Mariateresa Imparato, soddisfatta dell’adesione sempre più numerosa dei piccoli comuni alle iniziative di Legambiente sul territorio.

Per l’ Assessore all’ Ambiente del Comune di Scala, Ivana Bottone, sempre attenta in questi anni a promuovere la cultura del rispetto dell’ ambiente e la tutela del territorio (come la sensibilizzazione anche sulle buone pratiche della raccolta differenziata dei rifiuti) «Quest’anno abbiamo voluto aderire alla campagna di Legambiente grazie alla collaborazione con il Consorzio Genera, offrendo così la possibilità ai nostri ragazzi di avvicinarsi a realtà che sono attive nel campo ambientale, abbiamo inteso promuovere questa attività all’ aperto e non in classe come fatto negli anni precedenti».

Il Presidente di Genea Consorzio Stabile, Angelo Grimaldi, si dice pronto ad essere al fianco delle istituzioni che desiderano sensibilizzare le buone pratiche di tutela del territorio, mirate soprattutto all’abbattimento di emissioni climalteranti in atmosfera.

Agenda Tecnica – Piccoli borghi: un accordo tra Confcooperative e Genea Consorzio per la riqualificazione dei borghi campani

Agenda Tecnica il 31 agosto scorso ha dedicato un articolo all’importante accordo siglato tra Confcooperative e Genea Consorzio Stabile.

Leggi l’articolo

Efficientamento e riqualificazione dei borghi in Campania.
Siglato un importante accordo tra Confooperative e Genea Consorzio Stabile a favore di piccoli borghi italiani.

Mettere a punto strategie condivise per il concreto risparmio energetico nelle cooperative edilizie e definire criteri per incentivare il ripopolamento dei piccoli borghi italiani, questo il tema dell’incontro preliminare del 27 giugno scorso, tenutosi a Roma presso la Sede Nazionale di Confcooperative, tra il Direttore Generale di Confcooperative Habitat dott. Antonio Perruzza, e il Presidente del consiglio direttivo di Genea Consorzio Stabile dott. Angelo Grimaldi. In quella sede il direttore Perruzza ha sottolineato, in particolar modo, l’importanza di un protocollo che parta dai territori.

 I punti essenziali dell’accordo, possono così riassumersi:

1. l’efficientamento energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili, sostenendo tali organizzazioni in tutte le fasi, dall’audit energetico iniziale alla realizzazione degli interventi, fino all’entrata in esercizio degli impianti; la collaborazione è estesa anche a progetti di riqualificazione urbana, monitoraggio normativo per l’ottenimento di finanziamenti e in linea generale a:
attività preliminari di analisi, studio, pianificazione e informazione/formazione nell’ambito del programma di efficientamento;
successive attività, tra cui la progettazione e la realizzazione di interventi di incremento dell’efficienza energetica e di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
– attività di gestione e manutenzione degli interventi;
– implementazione e supporto per progetti di riqualificazione urbana, ricerca di opportunità di Finanziamento, la due diligence ed asseverazione di progetti;
– per la sostenibilità, intesa nel più ampio senso del termine e la coesione sociale, anche mediante l’attrezzare e il riorganizzare gli spazi limitrofi agli insediamenti urbani in favore dell’integrazione delle attività sociali, per riappropriarsi dello stile di comunità.
2. concreto risparmio al cittadino limitando le emissioni climalteranti in atmosfera, contribuendo a dare impulso all’economia dei piccoli borghi ed al loro ripopolamento.

L’accordo, siglato dal presidente c.d. di Genea dott. Angelo Grimaldi con il dott. Antonio Borea in rappresentanza dell’Unione regionale Confcooperative e con l’arch. Antonio Gesummaria presidente di Confcooperative Habitat Campania segna un passo importante per il conferimento di una nuova e migliore qualificazione del territorio.

I firmatari del protocollo d’intesa, proporranno a breve un progetto pilota per l’efficientamento e riqualificazione urbana dei piccoli borghi in Regione Campania. Il progetto pilota si porrà come modello replicabile a livello nazionale.

geneaGenea Consorzio Stabile è una ESCO con il compito di elaborare studi e sistemi di efficientamento energetico e di realizzarli con la propria struttura sia come lavori relativi ai cappotti termici degli edifici, agli infissi a risparmio energetico, agli impianti con pannelli solari e altri sistemi, ma anche dal punto di vista finanziario accollandosi la bolletta energetica degli edifici per un numero di anni, in cambio di interventi di efficientamento e di un canone per gli anni della convenzione.

La confederazione cooperative italiane, Confcooperative, è la principale organizzazione di rappresentanza, assistenza e tutela del movimento cooperativo e delle imprese sociali italiane.

Confcooperative Habitat riunisce le imprese cooperative edilizie di abitazione e i loro consorzi attivi nell’ambito dei servizi alla casa con il compito di rappresentarne gli interessi nei confronti di istituzioni, enti e organismi nazionali e comunitari e garantire l’assistenza e i servizi necessari allo sviluppo delle imprese cooperative del settore residenziale.

Risorgimento Nocerino: Arrivano efficientamento e riqualificazione dei borghi in Campania

Il giornale online Risorgimento Nocerino ha dedicato un articolo il 31 agosto 2018 in merito alla riqualificazione dei borghi in Campania.

Leggi l’articolo

Mettere a punto strategie condivise per il concreto risparmio energetico nelle cooperative edilizie e definire criteri per incentivare il ripopolamento dei piccoli borghi italiani, questo il tema dell’incontro preliminare del 27 giugno scorso, tenutosi a Roma presso la sede nazionale di Confcooperative, tra il direttore generale di Confcooperative Habitat, dottor Antonio Perruzza, e il presidente del consiglio direttivo di Genea Consorzio Stabile, dottor Angelo Grimaldi.

In quella sede il direttore Perruzza ha sottolineato, in particolar modo, l’importanza di un protocollo che parta dai territori, e così nei giorni scorsi il nuovo incontro per la definizione dei punti essenziali dell’accordo, tra cui l’efficientamento energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili, sostenendo tali organizzazioni in tutte le fasi, dall’audit energetico iniziale alla realizzazione degli interventi, fino all’entrata in esercizio degli impianti. La collaborazione è estesa anche a progetti di riqualificazione urbana, monitoraggio normativo per l’ottenimento di finanziamenti e in linea generale ad attività preliminari di analisi, studio, pianificazione e informazione/formazione nell’ambito del programma di efficientamento; a successive attività, tra cui la progettazione e la realizzazione di interventi di incremento dell’efficienza energetica e di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili; ad attività di gestione e manutenzione degli interventi; all’mplementazione e supporto per progetti di riqualificazione urbana, ricerca di opportunità di finanziamento e la due diligence ed asseverazione di progetti.

Ancora, per la sostenibilità, intesa nel più ampio senso del termine e la coesione sociale, anche mediante l’attrezzare e il riorganizzare gli spazi limitrofi agli insediamenti urbani, in favore dell’integrazione delle attività sociali per riappropriarsi dello stile di comunità. Si vuole realizzare un concreto risparmio al cittadino limitando le emissioni climalteranti in atmosfera, contribuendo a dare impulso all’economia dei piccoli borghi ed al loro ripopolamento. L’accordo, siglato dal presidente del consiglio direttivo di Genea dottor Angelo Grimaldi, con il dottor Antonio Borea in rappresentanza dell’Unione regionale Confcooperative e con l’architetto Antonio Gesummaria presidente di Confcooperative Habitat Campania, segna un passo importante per il conferimento di una nuova e migliore qualificazione del territorio. Grande soddisfazione espressa dai firmatari che proporranno a breve un progetto pilota per l’efficientamento e riqualificazione urbana dei piccoli borghi in Regione Campania, con l’intento di renderlo replicabile a livello nazionale.

ConoscereGeologia “Geotermia a Bassa Entalpia, l’energia rinnovabile con numerosi vantaggi per l’uomo e l’ambiente”

Lo sfruttamento della geotermia quale fonte energetica rinnovabile ed ecosostenibile sarà il tema del convegno che si terrà a Roma il prossimo giovedì 28 giugno. Esperti e consulenti del settore come Genea Consorzio Stabile, saranno presenti al convegno.

Lo sfruttamento della geotermia quale fonte energetica rinnovabile ed ecosostenibile, i suoi benefici, gli incentivi finanziari per chi investe in energie rinnovabili e le normative di settore nazionali e regionali saranno i temi che del Convegno Nazionale: “Geotermia a Bassa Entalpia“ che si terrà a Roma il prossimo 28 giugno presso il Centro Congressi Frentani

Organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi del Lazio e la Fondazione Centro Studi del CNG, sarà l’occasione per i geologi di spiegare in che modo l’energia geotermica, che sfrutta il calore naturale provieniente direttamente dalla Terra, potrebbe soddisfare il 50% dei consumi energetici.

In particolare la geotermia a bassa entalpia (ossia a basse temperature), a differenza di quella ad alta entalpia, non serve per produrre elettricità, ma per riscaldare e raffreddare, con altissima efficienza, abitazioni e strutture grazie all’utilizzo di pompe di calore geotermiche. Si tratta di una fonte di energia rinnovabile che ha numerosi vantaggi per l’uomo e per l’ambiente, quali:

  1. zero emissioni di anidride carbonica dannosa per la salute delle persone;
  2. non si esaurisce come i combustibili fossili;
  3. rende più autonomi perchè non è soggetta a variazioni metereologiche, ma risulta sempre estraibile;
  4. risparmio fino all’80% dei costi di esercizio;
  5. indipendenza dall’aumento dei prezzi, dei costi del riscaldamento e della produzione di energia elettrica.

Al Convegno Nazionale “Geotermia a Bassa Entalpia“ parteciperanno, in qualità di esperti e consulenti del settore, il Consorzio Genea e la sua consorziata Cardine srl”due facce della stessa medaglia”, come spiega il Presidente del Consiglio Direttivo Genea Consorzio Stabile, il Dr. Angelo Grimaldi: ”Il Consorzio Genea si occupa di efficienza energetica e di sistemi di riqualificazione per Pubbliche Amministrazioni e privati.  Impianti industriali e complessi abitativi, come condomini e strutture alberghiere, possono essere supportati per ridurre i consumi energetici e quindi ridurre emissioni di CO2 e gas serra, oltre ad avere la possibilità di accedere ad incentivi utili a sviluppare gli interventi”, …. ”la sua consorziata Cardine srl,  invece,” – spiega sempre il Dr. Grimaldi, – ”affiancandosi con esperti geologi, si occupa di indagini nel sottosuolo e di studi idrogeologici per l’individuazione di siti idonei per la realizzazione di pozzi geotermici”.

Un gruppo, si direbbe, ”perfetto”, quello del CONSORZIO GENEA, che con l’efficienza energetica aiuta e contribuisce a diminuire le immissioni di gas nocivi in atmosfera, contribuendo a ridurre il rischio derivante da cambiamenti climatici che sono alla base dei dissesti idrogeologici sui quali CARDINE SRL è impegnata.

Leggi l’articolo

Tratto da ConoscereGeologia.it del 25/06/2018

Agenda Tecnica “Geotermia a bassa entralpia, convegno nazionale”

Convegno Nazionale “GEOTERMIA A BASSA ENTALPIA”
28 giugno 2018 – ROMA
a cura de Consiglio Nazionale Geologi e Ordine Geologi Lazio

Il Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l’Ordine dei Geologi del Lazio, organizza il Convegno Nazionale: “Geotermia a Bassa Entalpia“.

L’obiettivo dell’evento è di illustrare, con relatori del mondo della ricerca, delle istituzioni, delle imprese e delle professioni, cosa è la geotermia a bassa entalpia, che a differenza di quella ad alta temperatura non serve per produrre elettricità ma per riscaldare e raffrescare con altissima efficienza strutture di qualsiasi dimensione e tipologia d’uso.

Il convegno è rivolto ai professionisti, agli amministratori pubblici, ai decisori politici, al mondo delle imprese.

Verrà sottolineato come la professione del geologo ha un ruolo fondamentale nella progettazione e realizzazione di questo tipo di impianti, si farà il punto sullo stato dell’arte e si divulgheranno le conoscenze tecnico-scientifiche e giuridico-amministrative.

Si parlerà anche delle opportunità di finanziamento per le imprese che investono in energie rinnovabili, esempi di intervento nel settore pubblico-privato corredate da analisi costi-benefici, la qualificazione delle imprese per la realizzazione del campo di geoscambio.

Conclude la giornata, una tavola rotonda con i rappresentanti di enti ed istituzioni del settore.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione
APC: Il Convegno è in fase di accreditamento per il rilascio di n. 7 crediti formativi

(fonte: CNG)

Agenda Tecnica segnala:

Partecipano al Convegno Nazionale, in qualità di esperti e consulenti del settore:

GENEA CONSORZIO STABILE

Consorzio Genea si occupa di efficienza energetica e di sistemi di riqualificazione per pubbliche amministrazioni e privati. Impianti industriali, complessi abitativi come condomini e strutture alberghiere possono essere supportati con le seguenti attività:

  • Riduzione dei consumi energetici
    Risparmio di energia
    Riduzione delle emissioni di CO2 e di gas serra
    Accesso ad incentivi utili a sviluppare gli interventi

GENEA CONSORZIO STABILE – SALERNO – www.geneaconsorzio.it

Leggi l’articolo

fonte Agenda Tecnica – 20/06/2018

Salernotoday “Imprese storiche salernitane: premiata anche la Eredi Grimaldi Gaetano”

“A consegnare il premio sarà la Camera di Commercio di Salerno. La cerimonia si svolgerà domani alle 15 presso il Teatro Municipale Giuseppe Verdi”

C’è anche la “Eredi Grimaldi Gaetano”, una delle imprese storiche dell’edilizia salernitana, fra le 34 che domani, giovedì 17 maggio, saranno premiate dalla Camera di Commercio di Salerno per il cinquantennale dell’attività. La cerimonia si svolgerà alle 15, presso il Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno nell’ambito del “Premio Imprese Storiche Salernitane”. Si tratta di una onorificenza importante per le imprese salernitane che hanno dimostrato sul campo, con la loro attività e il loro impegno quotidiano, la grande capacità di evolversi per fronteggiare le crisi ma anche per cogliere le nuove sfide di un mercato sempre più globalizzato, anche in edilizia.

La storia
La “Eredi Grimaldi Gaetano” fu creata dal fondatore di Genea Consorzio Stabile, ed è guidata dal vicepresidente dell’Associazione dei Costruttori Salernitani, Angelo Grimaldi: iniziò ad operare in provincia di Salerno nei primi anni del secolo scorso. Si è sempre mantenuta al passo con i tempi, guardando sempre con grande attenzione all’innovazione, al risparmio energetico ed all’utilizzo di nuove tecnologie affini all’energia, specializzandosi anche in lavori con tecniche alpinistiche ed impianti tecnologici ad alta efficienza energetica.

La curiosità
Alle “Eredi Grimaldi Gaetano” sarà consegnato un attestato e una spilletta con il logo del “Premio Imprese Storiche Salernitane”. Attestati di soddisfazione ed apprezzamento all’impresa “storica” dell’edilizia salernitana, sono stati espressi dal presidente dell’Associazione dei Costruzioni Salernitani e di Federcepi Costruzioni, Antonio Lombardi, e da tutti i componenti del Consiglio Direttivo delle due associazioni.

Leggi l’articolo: Imprese storiche salernitane: premiata anche la Eredi Grimaldi Gaetano

“Genea Consorzio, il risparmio energetico per aziende e PA” Power Technology 03 Aprile 2018

La rivista Power Technology parla di Genea Consorzio Stabile e di risparmio energetico nel suo numero del 03 Aprile 2018

“Genea Consorzio Stabile supporta enti pubblici e privati nella scelta delle migliori soluzioni per risparmio e l’efficientamento energetico attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie. I principali servizi offerti sono la progettazione su misura dell’efficientamento energetico, l’analisi dell’esigenza energetica, il monitoraggio delle performance da remoto ed il facility management.

Molti enti pubblici, come Comuni e Scuole si rivolgono a Genea Consorzio Stabile per il miglioramento dell’efficienza energetica. Anche industrie e imprese private, scelgono i nostri servizi per l’innovazione tecnica proposta,come l’applicazione della domotica e per l’affiancamento nell’accesso a finanziamenti a fondo perduto e per la realizzazione delle opere di adeguamento.

Di recente Genea Consorzio Stabile attraverso i suoi consorziati, si è occupata dell’efficientamento energetico con realizzazione di cappotto termico ed impianto fotovoltaico presso alcuni prestigiosi istituti di istruzione superiore nel territorio salernitano. Effettuiamo lavori relativi a: cappotti termici degli edifici, infissi a risparmio energetico, impianti con pannelli solari ed altri sistemi in Campania, Basilicata, Molise, Toscana e Abruzzo.

www.geneaconsorzio.it – geneaconsorzio@pec.it”

 

Leggi l’articolo di Power Technology

“Tradizione e innovazione per il risparmio energetico” – La Repubblica – 29/03/2017

Consorzio Stabile Genea: Tradizione e innovazione per il risparmio energetico è anche società ESCo per condomini e PA”

Articolo Tratto da “La Repubblica” del 29/04/2017

Risparmio energetico significa, in primis, modificare l’approccio culturale, quindi intervenire sotto il profilo tecnico e dell’innovazione. È seguendo questa mission che lavora il consorzio Genea: incentrando le proprie attività sull’idea che efficientare le strutture comporti non solo un vantaggio economico, ma sia anche un modo per preservare le risorse naturali. Una vocazione alla gestione energetica che negli anni è andata sempre più strutturandosi fino a diventare un modello di eccellenza al Sud Italia.

“Il nostro approccio – spiega il presidente del consiglio direttivo Angelo Grimaldi – colpisce i nostri committenti per l’innovazione tecnica e per il lavoro mirato che mettiamo in campo in ciascuno dei nostri interventi”. Il sistema di Genea, nato dall’unione di tre aziende, infatti, è imperniato su un know how che arriva da lontano e che ha conferito al consorzio un’esperienza pluriennale nella costruzione e nella gestione dei patrimoni pubblici e privati. Il capostipite ha iniziato a operare nel campo dell’edilizia nei primi anni del secolo scorso. Una delle aziende socie del Consorzio Genea è nata nel 1951 e continua costantemente il proprio impegno con gli eredi del fondatore, Angelo e Vincenzo Grimaldi.

Le aziende di Genea hanno, al proprio attivo, numerose realizzazioni di lavori pubblici nel campo edile, come nel caso di plessi scolastici di notevoli dimensioni (33 nella solo provincia di Salerno con un risparmio energetico medio del 15 per cento), la protezione idraulica negli alvei dei fiumi, la bonifica montana, lavori in quota con operai rocciatori specializzati e stradali con la costruzione e la manutenzione di assi viari di diversa importanza.

“Negli anni – spiega Angelo Grimaldi – abbiamo voluto essere sempre più all’avanguardia, per questo abbiamo ottenuto la certificazione di qualità aziendale UNI CEI 11352 del 2014 che ci accredita come ESCo (Energy Services Company). Siamo, cioè, abilitati alla gestione e all’implementazione dell’efficienza energetica di grossi patrimoni immobiliari, di alberghi e residenze di lusso, di edifici pubblici e di condomini”. Genea ha anche la certificazione per la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro e di sistema di gestione ambientale. Offre una polizza di garanzia del risultato contrattualizzato, può ottenere importanti finanziamenti pubblici e farsi carico del conto termico e del conto energia anche supportando gli eventuali investimenti. Inoltre, ha una serie di convenzioni finalizzate alla crescita e allo sviluppo dell’innovazione. Tra queste sono in corso accordi di collaborazione con dipartimenti universitari per lo studio Audit Energetici e progetti con forte componente di innovazione e collabora stabilmente con una società di ingegneria e consulenza energetica, con due studi di ingegneria civile e industriale e con altrettanti studi di consulenza fiscale.

“Progettiamo caso per caso – chiarisce Grimaldi – e, nei progetti di efficientamento, dopo accurato audit energetico, senza tralasciare alcun particolare anche servendoci dei droni, valutiamo insieme al committente la migliore soluzione, secondo le esigenze e opportunità considerando il rapporto costi- benefici”. Il lavoro inizia, quindi, con un’approfondita analisi dell’esigenza energetica in rapporto all’effettivo fabbisogno considerato esaminando le abitudini e la mission del committente, adeguandone il consumo. Quindi, vengono messe in campo tutte le attività primarie di core business, attraverso la gestione di ogni componente del complesso edilizio. Come ESCo, inoltre, il Consorzio Genea ha il compito specifico di elaborare studi e sistemi di efficientamento energetico e di realizzarli con la propria struttura sia come lavori relativi ai cappotti termici degli edifici, agli infissi a risparmio energetico, agli impianti con pannelli solari e altri sistemi, ma anche dal punto di vista finanziario accollandosi la bolletta energetica degli edifici per un numero di anni, in cambio di interventi di efficientamento e di un canone per gli anni della convenzione. “Con il Comune di Campagna (Sa) – ricorda Grimaldi – abbiamo in campo un progetto pilota per cui, attraverso il credito d’imposta ceduto quasi interamente alla ESCo, i lavori sono praticamente a costo zero a fronte di un sostanziale risparmio energetico. Ciò significa annullare i costi nel presente e ridurli drasticamente nel futuro. Ci auguriamo – conclude Grimaldi – che questo modello posso avere sviluppi ulteriori”.

Anche quest’anno, inoltre, il Consorzio salernitano sarà protagonista della decima edizione di Energy Med, dal 30 marzo al primo aprile. Chi volesse, può trovare tutte le informazioni al padiglione 6 della Mostra d’Oltremare a Napoli.

Leggi l’articolo di Repubblica

Genea Consorzio partecipa alla Mostra Convegno EnergyMed 2017 a Napoli

Anche quest’anno Genea Consorzio Stabile sarà presente ad EnergyMed il 30-31 Marzo e 1 Aprile, “la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica”, che quest’anno giunge alla X edizione.

Saremo lieti di accogliervi presso il nostro Stand n.77 Padiglione 6 e La invitiamo a registrarsi on-line all’indirizzo: www.energymed.it/invito , inserendo il codice di invito riservato: ESPEM17.

Le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica sono, infatti, sempre più al centro dei piani di azione per la sostenibilità ambientale per cui EnergyMed diventa il contesto ideale per confrontarsi sullo stato dell’arte di settori innovativi legati al solare, all’eolico, alle caldaie ad alta efficienza e a biomasse, al recupero di materia ed energia dai rifiuti, ai veicoli a basso impatto ambientale e ai servizi; attenta all’evoluzione del mercato, la manifestazione vede la consolidata presenza delle tre sezioni dedicate all’efficienza energetica “EnerEfficiency”, al riciclo “Recycle” e alla mobilità sostenibile “Mobility”.

INFO UTILI

30 Marzo > 1 Aprile 2017
Napoli – Mostra d’Oltremare (ingresso Viale Kennedy)
Giovedì e Venerdì 9.30/19.00
Sabato 9.30/18.00

banner